Promozione Umana

X un sì alla vita

Sobrieta' : Una vita austera

« back Notizie | Pensaci Su...

austera

Una vita austera

 

Una vita sobria significa anche scegliere ciò che è necessario.  Non è indispensabile andare in vacanza ai Caraibi per riposarsi, perché il riposo è uno stato dell’essere e non il frutto di uno spostamento geografico. Ci si può riposare anche facendo una gita in montagna, osservando uno scoiattolo che si arrampica sul tronco o un bucaneve appena sbocciato accanto a una rupe. Non importa se si viaggia in un’auto di grande cilindrata, può bastare, a voi giovani, pedalare sulla bici che il nonno aveva lasciato in garage. Non serve sfoggiare vestiti firmati, basta un abbigliamento sobrio, essenziale. C’è chi pensa che tanto più spende, quanto più  si diverta. Penso a coloro che trascorrono le serate conversando tra amici e le giornate festive visitando una pinacoteca, una città d’arte o dedicando tempo e sentimenti alla persona amata.

Una vita parsimoniosa

La persona parsimoniosa conosce il valore delle cose e ne ha rispetto, ma non confonde mai il valore con il prezzo, che è una cosa ben diversa. Il mito dell’abbondanza fa parte di noi, del nostro modo di pensare, di agire. Sembra che non possiamo più farne a meno. Non solo: se un eventuale tracollo economico ci raggiunge, c’è il rischio di perdere l’equilibrio e compiere atti autolesivi. Darsi un limite, rinunciando a qualcosa, significa prevenire il rischio di crolli psichici. Una vita parsimoniosa, cari giovani, vi prepara ad apprezzare ogni cosa, a non sciupare, ma soprattutto ad essere preparati ai periodi di difficoltà. La parsimonia va appresa, fin dai primi anni di vita, da genitori attenti nel dare ai figli solo il necessario.

Una vita ponderata

La persona sobria, cari amici lettori, può sembrare poco gioviale, socievole e accogliente, ma non è così. Se si verifica attentamente essa è capace di trasmettere le sue risorse profonde e i vissuti valoriali. Non farà mai grandi dichiarazioni di amicizia o solenni promesse d’amore, ma è molto probabile che saprà esprimersi più con i fatti che con le parole. La persona moderata è paziente, ponderata, tenace, ammirevole, non disprezza nessuno, non disdegna niente, non si lascia attrarre dalle cose più vistose, dalle persone appariscenti, dalle situazioni clamorose, rifugge dalla pubblicità, dall’esibizionismo, dalla sfrontatezza, perché è naturalmente, istintivamente ponderata. Niente e nessuno può costringerla a fingere, ad assecondare le mode, a intrupparsi nel gregge; non si ferma alle apparenze, non giudica in maniera frettolosa, sa che c’è un tempo per ogni cosa e sa che, per fare le cose bene, non può improvvisare, ma bisogna lavorare molto e in silenzio.

Una vita profonda  

La persona sobria, non indulge nelle comodità eccessive, né insegue i beni materiali in maniera smodata: è allenata a concentrarsi sulla vita interiore. Possiede pertanto un buon livello di equilibrio mentale e spirituale. Non la si vedrà mai schiava del fumo o dell’alcol o disperarsi perché non è riuscita a guadagnare molto, a comperare qualcosa. Non sarà sorpresa in atteggiamento di invidia o di gelosia, perché sa usare le cose con moderazione e con misura. L’autocontrollo e una ponderata analisi delle sue scelte la tengono lontana dall’avarizia, dall’attaccamento alle cose. Proprio perché abituata a servirsi di poco, è sempre pronta a dividere quello che ha con le persone bisognose. Ha, inoltre, un occhio attento a riconoscere ed evitare i simulatori, i piagnucoloni e gli incontentabili. Con il prossimo è generosa in modo giusto, sa quel che basta per una vita dignitosa. Avvicinate la persona sobria, cari giovani: anche se in apparenza vi sembra troppo esigente con se stessa, ben presto scoprirete in lei una moralità vera.